Non sono rari i casi di matrimoni subacquei con protagonisti coppie di fidanzati appassionati di immersioni che suggellano così il loro amore indossando pinne e respiratore. Ma a Bora Bora, atollo della Polinesia Francese, il matrimonio subacqueo è stato recentemente lanciato come attrazione turistica alla quale tutti possono accedere, senza la necessità di avere un brevetto subacqueo.
Il pacchetto, che prevede anche il supporto di un wedding planner, prevede infatti che durante la cerimonia gli sposi indossino uno speciale casco collegato alla superficie con un tubo per respirare. In questo modo la coppia di piccioncini, immersa a 4 metri di profondità, potrà scambiarsi le promesse e firmare il registro di nozze davanti ad un altare sottomarino, il tutto alla modica cifra di 2.700 euro per una cerimonia che dura una ventina di minuti.