Arriva dalla Commissione Europea la proposta di mettere al bando la pesca con le spadare, le reti da pesca lunghe chilometri che tanti danni hanno fatto ai nostri mari, in tutti i paesi della Comunità Europea.

La commissaria europea della pesca Maria Damanaki, pur esprimendo preoccupazione per le difficoltà che il divieto potrebbe incontrare, è però fiduciosa di poter contare sul sostegno del governo italiano e sulla futura presidenza Ue italiana in questa difficile battaglia.

Soddisfazione per la proposta è stata espressa da Greenpeace che ha sottolineato come , nonostante in Italia le spadare siano al state messe al bando negli anni ’90, nella nostra penisola sono attualmente impiegate le ferrettare, reti derivate che hanno continuato negli anni a violare le norme internazionali e comunitarie sulla pesca.