Il primo ministro della Crimea ha reso noto che è stato ritrovato a 52 metri di profondità nel Mar nero, al largo di capo Tarkhankut, un sottomarino Shchuka-216.
Il mezzo, che faceva parte alla marina militare nell’Unione Sovietica, era scomparso nel 1944 insieme ai suoi 47 uomini di equipaggio e da allora non si era più avuta alcuna notizia.

Secondo le dichiarazioni dei subacquei del centro di ricerche che hanno effettuato il ritrovamento, ad un primo esame il relitto non presenterebbe grossi danni evidenti e non si esclude quindi che il sottomarino possa essere recuperato e trasformato in un piccolo museo di storia militare così come sembrerebbe essere nelle intenzioni del primo ministro.