Come ormai ben sappiamo, la sopravvivenza delle barriere coralline il cambiamento climatico rappresenta una grave minaccia per la sopravvivenza delle barriere coralline ma, secondo un recente studio, potrebbe invece essere un punto a favore per il tonno e il pesce d’acqua dolce.

Secondo gli studiosi, che hanno esaminato come i cambiamenti dell'atmosfera e dell'oceano possano incidere sulle reti alimentari, gli habitat e le scorte alla base della pesca e dell'acquacoltura nella regione del Pacifico, la pesca del tonno dovrebbe aumentare così come la produttività delle attività di allevamento ittico mentre, al contrario, la pesca sulla barriera la pesca barriera corallina potrebbe diminuire del 20 per cento entro il 2050 e acquacoltura costiera può essere meno efficiente.

Lo studio è disponibile sul sito della rivista Nature Climate Change a questo link