Durante una campagna di ricerca nei mari della Tasmania un gruppo di studiosi ha fatto conoscenza con un gruppo di balene che, mettendo in atto un comportamento del tutto inusuale per questi cetacei, ha dimostrato un’insolita attitudine al gioco.

Un cetaceo del gruppo, infatti, ha colto i ricercatori di sorpresa emergendo all'improvviso vicino alla loro imbarcazione «I nostri gommoni erano vicini e la balena, sotto, avrebbe potuto tranquillamente ribaltarli, ma invece sembrava voler giocare nuotando sotto e intorno alle nostre imbarcazioni».

L’equipaggio, emozionato per l’incontro, ha identificato l’animale, le cui dimensioni si aggiravano sui 12 metri di lunghezza, come un esemplare di balena franca australe.
Gli studiosi si trovavano nelle acque della Tasmania per svolgere una ricerca sui ricci di mare e davvero non si aspettavano un incontro così speciale con una delle specie di balene fra le più minacciate del nostro pianeta.