La FIPSAS (Federazione Italiana Pesca Sportiva ed Attività Subacquee) partecipa al progetto SharkLife per la salvaguardia dei pesci cartilaginei del nostro mare, la federazione ha infatti modificato il regolamento di pesca sportiva che adesso prevede il rilascio in mare per gli esemplari di squalo che rimangano intrappolati nelle reti.

Agli animali rilasciati verrà anche applicata una targhetta numerata, riportante dati quali il luogo di cattura e la lunghezza dell’animale, che saranno aggiornati nel caso lo squalo venga nuovamente catturato. Questa modifica al regolamento costituisce un passo avanti nella salvaguardia degli squali che vivono nel nostro mare visto che ogni anno centinaia di esemplari vengono catturati dagli amanti della pesca sportiva.