Tempo di lettura: < 1 minuto

È stata inaugurata il 4 maggio a San Fruttuoso di Camogli la mostra «Storie di naufragi e di relitti» allestita presso la Sala Capitolare dell'Abbazia e la Torre Doria all’Abbazia di proprietà del Fai.

L’esposizione, attraverso fotografie, reperti originali, dipinti d'epoca, modelli navali, ex-voto marinari e documenti, conduce il visitatore alla scoperta dei tanti naufragi che il Mar Ligure ha visto nel corso dei secoli e illustra la storia dei relitti che ancora si trovano in questi fondali.

Fra i tanti naufragi raccontati, quello della nave inglese Croesus, imbarcazione a propulsione mista (vela e motore). Partita nell’aprile del 1855 dal porto di Genova, alla presenza di Cavour, doveva trasportare in Crimea, allora teatro di guerra, l’esercito piemontese. A causa di un’esplosione a bordo fu costretto a rifugiarsi nella Baia di San Fruttuoso ma si incagliò e i soldati furono presi dal panico ma grazie all’eroico intervento di due donne camogline le vittime furono solo 5.

La mostra resterà aperta fino al 16 ottobre.