L’anidride carbonica sta rendendo gli oceani sempre più acidi, il problema è grave ed occorre organizzare al più presto un piano di studi per esaminare il fenomeno e salvare il Pianeta dal riscaldamento globale.

Il grido d’allarme viene da Riccardo Valentini, uno dei massimi esperti mondiali di clima, presidente del Global Terrestrial Observing System (Gtos), un programma internazionale di monitoraggio ambientale, e membro per l'Italia dell'Ipcc (il gruppo intergovernativo di scienziati Onu che studia il clima).

Lo scioglimento della CO2 nelle acque degli oceani sta causando un’acidificazione delle acque, un processo che altera il sistema biologico marino con gravi conseguenze sugli abitanti dei mari, lo sbiancamento dei coralli già osservato in diverse parti del mondo è solo uno dei fenomeni causati da questo inquinamento da CO2 fino ad oggi sottovalutato e al quale occorre porre rimedio al più presto.