Dimenticate i record di Umberto Pellizzari e Gian Luca Genoni: sabato Primo maggio un gruppo di subacquei tenterà di entrare nel Guinnes dei Primati con una prova di Extreme Underwater Ironing, davvero il più estremo degli sport subacquei.

Nata in Germania alcuni anni fa, questa specialità consiste nell’esibirsi in una perfetta stiratura subacquea, con tanto di asse e ferro da stiro, ovviamente senza corrente, e se vi sembra uno scherzo da buontemponi sappiate che molti hanno preso questa faccenda sul serio.

Nel gennaio del 2009, infatti, un gruppo di 86 sub inglesi è entrato nel Guinnes dei Primati cimentandosi in una piega a quasi 62 metri di profondità nelle fredde acque di Chepstow, nel Gloucestershire, ad una temperatura di soli 5°C: ognuno aveva asse e ferro da stiro col quale doveva stirare un capo di abbigliamento in un tempo massimo di 10 minuti sotto l’occhio vigile dei giudici.

Ora un altro gruppo composto da 100 temerari tenterà di superare questo record: l’appuntamento è per il Primo maggio in Florida, la prova si terrà nelle acque del Florida Keys National Marine Sanctuary, sicuramente più accoglienti del gelido mare inglese.

La partecipazione è aperta a tutti quelli che se la sentono, se siete abbastanza coraggiosi troverete su questo sito tutti i dettagli per far parte dell’impresa.

E almeno vostra moglie, o vostro marito, non potrà più rimproverarvi la scarsa attitudine ai lavori domestici.